Affitto Tetto Fotovoltaico – Consigli per gli acquisti

Ormai si è diffusa questa opportunità, cedere in affitto il tetto in cambio di un corrispettivo d’affitto annuale, sono diverse le aziende straniere che si affacciano al “bel paese” per offrire rendite garantite, dalla produzione energetica con pannelli fotovoltaici e soprattutto grazie all’incentivo statale del GSE…

….ma il proprietario non deve fare proprio nulla??

Direi che qualcosa dev’essere disponibile a fare…..fatto salvo un presupposto di accordo economico…riepilogo i punti più importanti:

  1. non avere ipoteche che gravino sull’immobile ed eventualmente spostarle al solo capannone…escluso il tetto….oggi è possibile farlo in quanto le banche si sono adattate al mercato attuale;
  2. Stralciare catastalmente la copertura e denominarla lastrico solare, in quanto l’atto notarile dovrà dare “nome e cognome” all’oggetto dell’affitto (in questo caso il tetto);
  3. verificare ed eventualmente estendere la propria assicurazione su eventuali danni dell’attività presente all’interno dell’immobile….immaginate di avere un cappello in testa da migliaia di euro;
  4. che la struttura del tetto sia adatta a ricecere un impianto fotovoltaico (verifica sismica).

Accettati questi 4 punti…..direi che è  possibile fare delle valutazioni.

Tutto pronto per il superbonus 110%?

Ottieni la tua attestazione di conformità urbanistica/edilizia.

Accesso agli atti ed eventuale relazione tecnica per il bonus 110% o per qualsiasi compravendita o pratica edilizia.